PARTECIPAZIONE E’ CONOSCENZA E DECISIONE – In Cooperativa Sociale Ambra una grande campagna di confronto ed assunzione di responsabilità

 

In questi mesi la cooperativa è protagonista e palcoscenico di una grande confronto che intreccia aspetti economici – amministrativi, con aspetti etici e morali dell’essere cooperativa con l’agire quotidiano dell’impresa.

Da febbraio è avviato il percorso di rilancio dei Comitati Soci (in tutti i territori in cui la cooperativa opera) e la nomina dei loro responsabili con lo scopo di ripensare e valorizzare la presenza delle idee, delle opinioni e proposte dei soci nello sviluppo dell’identità della cooperativa. Mentre si procedeva in questo cammino, molto partecipato e sostenuto da un grande interesse dei soci, si è aperto il cantiere sulla riflessione nel merito dei tanti fatti di cronaca che ci parlano di violazione dei diritti degli utenti dei servizi socio, sanitari ed educativi, sino agli episodi di violenza. Ambra non si è sottratta dal valutare senza ipocrisie il valore devastante del fatto che utenti e loro famigliari possano avere anche solo il sospetto che la salvaguardia della dignità e della sicurezza di loro stessi o dei loro congiunti non possa essere tutelata da chi è preposto al lavoro di cura, assistenza o educativo.

Su questo tema la cooperativa, nelle figure di vertice aziendale, ha incontrato tutti gli operatori dei servizi e poi anche i famigliari in una discussione serena ma franca e preoccupata, giungendo a definire un percorso di condivisione che coinvolgendo tutti i protagonisti (utenti, famiglie, operatori dei servizi, vertici della cooperativa) porti a sviluppare l’analisi dei fattori di rischio sotto vari aspetti e condizioni; un lavoro importante già avviato e che porterà a produrre un quadro esatto dei fattori di rischio e delle azioni di prevenzione necessarie a tutelare al meglio la qualità di vita, il diritto alla cura e all’assistenza dell’utenza contemporaneamente alla qualità dell’agire, alla sicurezza ed onorabilità del personale.

Ed infine nel mese di aprile – maggio si è lavorato alla preparazione dell’assemblea generale per l’approvazione del bilancio consuntivo 2017. L’Assemblea generale dei soci è il momento democratico di partecipazione e decisione più importante della vita della cooperativa e in Ambra le assemblee sono momenti di discussione, approfondimento e decisione veri, spesso in un clima di serenità ma talvolta anche di confronto teso e articolato su più posizioni.

Tuttavia la partecipazione è sempre alta e in queste occasioni le socie e i soci sono protagonisti, scambiandosi esperienze e valutazioni che sono poi la ricchezza della vita democratica della cooperativa; quest’anno a Voghiera (Fe) l’assemblea dei soci ha votato un bilancio chiuso in equilibrio ma con evidenti segni di ripresa dopo le difficoltà degli anni precedenti.

La strada dello sviluppo della cooperativa Ambra procede senza accelerazioni ma costantemente verso nuove posizioni di integrazione nei territori, di progettualità condivise con il mondo delle istituzioni, della cooperazione e del volontariato in favore della crescita della qualità di vita e di lavoro in ogni area in cui Ambra opera.