Tag Results

Un momento di dialogo e confronto

XII Giornata della Qualità

Cooperazione e sviluppo: cittadinanza attiva nella gestione dei progetti aziendali” è il titolo della Giornata della Qualità 2013, annuale appuntamento dedicato alle socie e ai soci che venerdì 6 dicembre ha visto realizzata la sua dodicesima edizione nella suggestiva cornice dell’Agriturismo Caselvatica di Calcara di Crespellano (BO). Un susseguirsi di interventi che hanno analizzato il tema della partecipazione di utenti e familiari alla vita della cooperativa e dei servizi suscitando l’interesse generale e fornendo nuovi spunti di riflessione riguardo alla necessità, sempre più forte, di un confronto attivo sui temi legati al welfare.

Dopo i saluti di Angela Alimonti, Assessore ai Servizi Sociale del Comune di Crespellano la quale ha sottolineato l’importanza della giornata e della cooperazione come fattore di sviluppo, la mattinata si è aperta con un sentito ricordo a Nelson Mandela, appena scomparso. Roberto Mainardi, presidente di Coop Ambra, ha ricordato il valore del ruolo di Madiba con rispetto e commozione. Il presidente è poi entrato nel vivo del tema trattato con un intervento che ha sottolineato come, in questo momento di crisi che vede un consistente calo delle risorse destinate al welfare, sia fondamentale cercare di cambiare rotta valorizzando la cooperazione e promuovendo politiche di comunità inclusive, combattendo la tendenza all’individualismo e cercando di sviluppare politiche territoriali che perseguano il benessere degli utenti, dei lavoratori e delle famiglie.
Stefania Corda, coordinatrice della Casa Famiglia Esperanza di Montesilvano (PE), ha illustrato poi alla platea il metodo di lavoro messo in atto e l’importanza della concertazione e della collaborazione con i vari attori del territorio, oltre al valore del legame con gli utenti stessi del servizio. A seguire, Manuela Mattiussi, animatrice della Casa di riposo”Italia Rovere Bianchi” di Mortegliano (UD) ha incentrato il suo intervento sul rapporto tra operatori e familiari come fattore importante di crescita e miglioramento.

Non sono mancate poi le testimonianze esterne dei familiari, quali importante dimostrazione di coinvolgimento nella vita della cooperativa Ambra: Lucio Cesaratto, familiare di un utente della Casa di riposo di San Quirino (PN) ha fatto un quadro relativo al tessuto sociale friulano raccontando l’importanza delle attività fatte con gli anziani ospiti della struttura, volte ad esempio a riportare a galla vecchie memorie; Maria Chiara Zaccaro, mamma di due bambini frequentanti il Centro Verde Rosa Galeotti di Villa Sesso (RE) ha portato invece la sua esperienza come membro del consiglio di partecipazione dei genitori, luogo di dialogo e di confronto con gli insegnanti che rende le famiglie parte attiva di scelte fatte insieme.
Con l’ultimo intervento, Alberto Alberani, Responsabile Legacoopsociali Emilia Romagna, ha sottolineato nuovamente l’importanza della cooperazione sociale e di un cambiamento volto allo sviluppo del welfare.

La mattinata si è chiusa con un momento di premiazione di alcuni servizi della Cooperativa e di una socia distintasi per l’impegno dimostrato e per i risultati raggiunti durante il 2013. Sono stati chiamati a ricevere il riconoscimento gli operatori dell’Istituto di Riabilitazione Villa al Lago di Mantova), della Comunità Psichiatrica Villa Bianconi di Calcara di Crespellano (BO), della Comunità Famigliare Alidoro di San Salvo (CH) e delle Residenze Leggere Ospedale Niguarda di Milano; oltre a Giusy Castaldo, responsabile della Segreteria Commerciale di Ambra dal 2001. Tutti gli operatori hanno sottolineato come il riconoscimento ricevuto vada indirizzato all’intero gruppo di lavoro e come l’appartenenza ad Ambra sia fondamentale per raggiungere risultati soddisfacenti.

La giornata è proseguita con un rinfresco presso Villa Bianconi, comunità psichiatrica gestita da Coop Ambra e sita a Calcara di Crespellano, organizzato dagli operatori della stessa Comunità Psichiatrica: un momento di convivialità che ha mostrato lo spirito di coesione tipico di Ambra.

Appuntamento con la qualità

Cooperativa Sociale Ambra possiede la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 2008 e ogni anno opera per preservare e sviluppare i requisiti che hanno permesso di raggiungere questo traguardo.
Tra le varie occasioni di approfondimento delle tematiche relative alla qualità, assume uno ruolo importante la Giornata della Qualità, evento aziendale giunto ormai alla sua XII edizione, che di anno in anno affronta questioni trasversali ad ogni ambito di impegno della cooperativa.
La Giornata della Qualità 2013 si svolgerà presso Calcara di Crespellano, in provincia di Bologna, venerdì 6 dicembre 2013 e consisterà in un convegno dal titolo “Cooperazione e sviluppo: cittadinanza attiva nella gestione dei progetti aziendali” – che approfondirà il tema della partecipazione di cittadini, utenti e fruitori dei servizi alla definizione degli obiettivi e al governo dei servizi stessi della cooperativa, anche attraverso testimonianze dirette – seguito da un dibattito e da un momento sociale conclusivo con rinfresco che si terrà presso Villa Bianconi, struttura gestita da Ambra sita sempre a Calcara.
Un percorso partecipato di cittadinanza attiva volto a costituire un Consiglio di Partecipazione che includa rappresentanti di familiari, associazioni, sindacati e realtà legate alla cooperativa e interessate a essere coinvolte nei processi decisionali di Ambra mirati a un continuo miglioramento, appunto, della qualità.

Programma

6 dicembre 2013
ore 10.00-13.00
Agriturismo Caselvatica
Via Cassola, 27
Calcara di Crespellano – BO

  • Saluto delle Autorità
  • Roberto Mainardi – Presidente Cooperativa Sociale Ambra
  • Stefania Corda – Coordinatrice Casa Famiglia “Esperanza”
  • Giuseppe e Lucio Cesaratto – Testimonianza
  • Manuela Mattiussi – Animatrice Casa di Riposo “Italia Rovere Bianchi”
  • Maria Chiara Zaccaro – Testimonianza
  • Alberto Alberani – Responsabile Legacoopsociali Emilia Romagna

SEGUIRÀ RINFRESCO
con la collaborazione di Panificio I Portici, Cantina Botti e Caseificio Lucchesi
presso Villa Bianconi, via Cassola, 41
Calcara di Crespellano – BO

Scarica la locandina dell’evento